6 giorni / 5 notti

Verona e la musica

da € 2610

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.latouritalya.com/it?p=1037
per informazioni: LaTour I-Talya
Via Brecce Bianche 68 - 60013 Ancona
Tel. 0712089301 -

Verona e la musica

VERONA, la città di Romeo e Giulietta, MANTOVA e FERRARA due perle del Rinascimento, SABBIONETA inclusa nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO in riconoscimento di essere un perfetto esempio di applicazione pratica delle teorie urbanistiche rinascimentali.

Questo tour offre un ottimo mix di storia, cultura, arte e natura pur avendo una durata ancora contenuta. Il plus di questo itinerario è la possibilità di assistere ad un’Opera lirica presso l’Arena di Verona, con la sua atmosfera unica.

Pacchetto fruibile solo durante la stagione di Opera Lirica all’Arena di Verona (da metà giugno a metà settembre); a luglio ed agosto le rappresentazioni sono più frequenti quindi è possibile partecipare anche in altri giorni della settimana.

Dopo aver visitato le meraviglie italiane, foste interessati a proseguire il vostro viaggio in Israele abbiamo una forte partnership con il tour operator GO ASIA (https://www.goasia.it/destinazioni/israele/).

 

LUOGHI VISITATI:

Verona; Mantova; Padova; Sabbioneta; Pomponesco; Gualtieri; Ferrara;

ELEMENTI DISTINTIVI DEL TOUR (EDT):

1) Siti ebraici;

2) Città d’arte;

3) Italia minore/borghi tipici;

4) Natura/paesaggi;

5) 2a Guerra Mondiale;

6) Opera lirica

1° giorno

Giovedì: Milano Malpensa – Verona

Arrivo dei partecipanti a Milano Malpensa. Trasferimento a Verona, check-in in hotel. Questa prima giornata inizia con una breve visita guidata della città. Si visiteranno le principali attrazioni del centro storico come l’Arena, situata in Piazza Bra e San Zeno Maggiore che insieme all’Arena sono i due monumenti più famosi di Verona. Pranzo con pasti Kosher in corso di escursione e proseguimento della visita con la Piazza delle Erbe, la Loggia del Consiglio, la Casa di Giulietta e Romeo e la Sinagoga di Verona, una delle più grandi del Nord Italia, è un edificio di grande fascino e rara bellezza, che conserva integri gli originali arredi e le decorazioni ottocenteschi. In serata rientro in hotel, cena con pasti kosher e pernottamento.

2° giorno

Venerdì: Verona – Mantova – Verona

Prima colazione in hotel e partenza per Mantova. All’arrivo, incontro con la guida locale e inizio della visita della città. Visiteremo il Ponte e il Castello di San Giorgio, Piazza Sordello (Duomo e Palazzo Ducale), il Teatro Scientifico, Piazza delle Erbe, Palazzo Te. Visita all’importante Ghetto ebraico e alla Sinagoga. La comunità ebraica di Mantova è una delle più antiche e importanti di Italia. Mantova è stata una città ebraica: oggi rimangono poche testimonianze della cultura ebraica a Mantova, ma è ancora possibile effettuare un tour della città a ricerca delle ultime tracce rimaste. A Mantova questa comunità prende vigore a metà del Cinquecento. Purtroppo oggi del ghetto non resta quasi nulla: è rimasta solo una delle sei grosse sinagoghe che erano nell’area del vecchio ghetto. All’inizio nel ‘500 ce n’erano almeno 12. La Sinagoga “Norsa-Torrazzo” prende il nome da una delle più antiche famiglie ebraiche di Mantova: i Norsa ed è stata dichiarata monumento nazionale, è l'unica rimasta delle sei che originariamente costituivano e vivacizzavano la vita religiosa e cultura ebraica della città. Il pranzo con pasti Kosher verrà servito in corso di escursione. Rientro nel tardo pomeriggio, cena in hotel e trasferimento in centro in tempo per assistere ad un’Opera Lirica presso l’Arena di Verona. Al termine, rientro in hotel e pernottamento.

3° giorno

Sabato: Verona

Prima colazione in hotel, resto della giornata a disposizione per il giorno dello Shabbat. In serata, possibilità di assistere ad un’altra Opera Lirica, all’Arena di Verona.

4° giorno

Domenica: Verona – Sabbioneta – Pomponesco – Gualtieri - Verona

Prima colazione in hotel, partenza per Sabbioneta, la “piccola Atene” padana, vera “città ideale” cinquecentesca nata da uno di quei sogni che ci rendono così caro il Rinascimento, è in realtà una “piccola Roma”, ideata dal principe-mecenate Vespasiano Gonzaga Colonna sul modello delle antiche città romane. La visita di questo paese inizia con Porta Vittoria e si prosegue fino al Palazzo Ducale, Palazzetto del Cavalleggero, chiesa dell’Assunta, palazzo della Ragione, piazza San Rocco, chiesa di San Rocco e la Sinagoga (1824), nella cui volta a vela si conservano gli stucchi realizzati dallo svizzero Pietro Bolla (1840).
Da piazza Ducale arriviamo presto al Teatro all’Antica (1588-90), Palazzo Giardino. Si continua poi per Pomponesco, un paese di prospettive visuali che rimbalzano dal fiume alla piazza, dai filari di alberi ai portici, dalle siepi ai muri. La planimetria ortogonale delle vie rispecchia l’intervento urbanistico programmato da Giulio Cesare Gonzaga sul finire del XVI secolo: l’impianto prevedeva un’espansione dall’area del castello lungo due direttrici perpendicolari, con quattro borghi simmetrici ancora oggi leggibili, avendo mantenuto i loro volumi nonostante manomissioni varie. Le corti chiuse agli angoli di tale perimetro dimostrano la rilevante attività agricola del territorio. Caratteristico per il palazzo comunale e la chiesa arcipretale di Santa Felicita e dei Sette Fratelli Martiri. La visita a palazzo Cantoni, appartenuto a una delle più importanti famiglie israelite del paese, si prolunga al piccolo cimitero ebraico dove riposa lo scrittore Alberto Cantoni (1841-1904) la cui originalità fu messa in luce da Benedetto Croce, Luigi Pirandello e Riccardo Bacchelli. Cantoni era legato al paese natale come il suo amico pittore Gerolamo Trenti (1824-98), uno tra i più noti esponenti del paesaggismo lombardo dell’Ottocento. Il pranzo kosher verrà servito in corso di escursione. In serata rientro a Verona cena e pernottamento.

5° giorno

Lunedì: Verona – Ferrara – Verona

Prima colazione in hotel, partenza per Ferrara. Incontro con la guida e inizio della visita della città. La visita dell’intera giornata porterà alla scoperta del quartiere medievale di Ferrara il quale conserva le memorie di una comunità ebraica tra le più antiche d’Italia e del ghetto in cui essa venne segregata dal 1627 all’Unità d’Italia. Via Mazzini era la strada principale dell'antico ghetto, dove un tempo si concentravano i negozi degli ebrei e i vecchi edifici che hanno mantenuto la loro struttura originaria. Al suo imbocco verso la piazza della Cattedrale vi era uno dei cinque cancelli di chiusura del quartiere e in alto, tra i due archi, una lapide ricorda l'istituzione del ghetto. Via Vignatagliata, Via Vittoria e Piazzetta Isacco Lampronti costituivano il quartiere ebraico, con vecchi edifici: case in cotto, alcune disadorne altre con portali riccamente decorati o con balconcini in ferro battuto, la scuola ebraica dove Bassani insegnò durante la segregazione razziale, il vecchio forno delle azzime, l'asilo e l'ospizio. Al n. 95 di Via Mazzini si trova la Sinagoga: fin dal 1485 il ricco banchiere romano Ser Samuel Melli aveva acquistato una grande casa e l'aveva donata agli ebrei ferraresi perché ne facessero la sede delle loro istituzioni. La casa intatta, serve tuttora da centro della vita dell'ormai piccola comunità locale. Accanto al portone d'ingresso si notano due lapidi, il ricordo tangibile delle terribili persecuzioni razziali; ad esse di riferisce una delle prime Storie Ferraresi di Giorgio Bassani, una lapide in via Mazzini. Fra gli ambienti interni più importanti, vi è l'ex Tempio Tedesco (Ashkenazita), ora utilizzato per le cerimonie più solenni. L'ex Tempio italiano è oggi un elegante e ampio salone usato per conferenze e celebrazioni comunitarie. L'Oratorio Fanese è un piccolo tempio del sec. XIX, comunemente usato per i riti del sabato. Il pranzo kosher verrà servito in corso di escursione. In serata rientro a Verona cena e pernottamento.

6° giorno

Martedì: Verona – Milano – Rientro

Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto. Fine dei servizi

Quote per persona, a partire da:

Partenzaminimo 2 partecipantiminimo 4 partecipantiminimo 6 partecipanti
DoppiaDoppiaDoppia
Dal 1 Gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022€ 3.810€ 2.610€ 2.610

Note

Hotel previsti:

  • Verona –Hotel Accademia – 4* o similare.

 

OPTIONALS AGGIUNTIVI (1 GIORNO CIASCUNO, CON PERNOTTAMENTO A VERONA):
2) VICENZA, città del Rinascimento;
4) SIRMIONE E GITA IN BARCA AL LAGO DI GARDA;
5) TOUR DEI BORHI TIPICI: Valeggio S/Mincio, Borghetto e Castellaro Lagusello;
6) GARDALAND;

CONCERTI/ATTIVITA’:
A) GITA IN BICI LUNGO IL LAGO DI GARDA;
B) LA STRADA DELLA FORRA FINO A TREMOSINE;
C) LEZIONE DI CUCINA;
D) GO KARTS/QUADS/BARCA A VELA.


La quota comprende

  • Pernottamenti in hotel 4*-5* con trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno
  • bevande ai pasti
  • sistemazione in camera doppia standard
  • pasti come da programma
  • trasferimenti da e per l’aeroporto di Milano (eventuale adeguamento costi per presa e partenza in aeroporto differente) e visite guidate in lingua inglese come da programma
  • due ingressi presso l’Arena di Verona per assistere a due diversi spettacoli di Opera Lirica
  • assicurazione medico bagaglio.

La quota non comprende

  • Ingressi ai siti di interesse
  • eventuale assicurazione annullamento
  • auricolari dove richiesti per le visite
  • extra
  • mance
  • tassa di soggiorno
  • spese di carattere personale e quanto altro non menzionato nella voce “La quota include”
  • voli e tasse aeroportuali.
Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 370

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 1150

Durata: 4 giorni / 3 notti

da € 860

Articoli che potrebbero piacerti

Pitigliano piccolo centro è ricordata come “la piccola Gerusalemme”, per la storica presenza di una comunità ebraica da sempre ben integrata nel contesto sociale della città. Le mura che circondano Pitigliano sono di origine etrusca e sono state ampliate e rinforzate nel 13°. Per accedere all’interno del paese le attraverseremo tramite una porta costruita nel […]

La storia della comunità ebraica di Firenze risale al XII secolo, ma le maggiori informazioni le abbiamo dalle fine del 1400 e il 1500, in particolare quando i Medici diventano granduchi di Firenze. L’itinerario suggerito si propone di toccare vari punti della città che sono stati di grande importanza per la vita della comunità ebraica […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

LaTour I-Talya
Via Brecce Bianche 68 - 60013 Ancona

Premio Turismo responsabile Italiano 2011