16 giorni / 15 notti

Roma e i borghi segreti del Lazio

da € 5100

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.latouritalya.com/it?p=503
per informazioni: LaTour I-Talya
Via Brecce Bianche 68 - 60013 Ancona
Tel. 0712089301 -

Roma e i borghi segreti del Lazio

Questo tour è un’immersione in più di 2800 anni di storia, dall’epoca etrusca, e poi attraverso l’antica Roma, il medioevo, il Rinascimento e il Barocco, che ci porterà a visitare la magia di siti archeologici fermi nel tempo e le bellezze di borghi e luoghi incastonati in paesaggi da fiaba che tanti viaggiatori e artisti hanno ispirato nel corso dei secoli.

Dopo aver visitato le meraviglie italiane, foste interessati a proseguire il vostro viaggio in Israele abbiamo una forte partnership con il tour operator GO ASIA (https://www.goasia.it/destinazioni/israele/).

LUOGHI VISITATI:

Roma; Ostia Antica; Cerveteri; Villa Adriana; Tivoli; Subiaco; Palestrina; Anagni; Alatri; Sermoneta; Cori; Velletri; Castelli Romani; Viterbo; Montefiascone; Civita Di Bagnoreggio; Lago Di Bolsena e Bolsena; Tarquinia; Tuscania; Pitigliano; Sorana; Sovano; Argentario.

ELEMENTI DISTINTIVI DEL TOUR (EDT):

1) Siti ebraici;

2) Città d’arte;

3) Luoghi meno batturi dai circuiti turistici;

4) Natura/paesaggi

5) 2a Guerra Mondiale

6) Shopping.

1° giorno

Domenica: Roma Fiumicino – Roma

Arrivo dei partecipanti a Roma Fiumicino, trasferimento dall’aeroporto a Roma, sistemazione in hotel. Incontro con la guida e inizio della visita guidata della città per scoprire i principali siti di interesse storico e culturale come le attrazioni del Vaticano (biglietti inclusi) con la splendida Basilica di San Pietro e la sua piazza, visita della Via Appia Antica, la più famosa e antica tra le strade romane, detta anche Regina Viarum, la via Appia Antica nacque alla fine del IV secolo a.C. quando nel 312 fu censore Appio Claudio Cieco, lo stesso al quale si deve il primo acquedotto della città. Visita del Mausoleo delle fosse Ardeatine. Il Sacrario delle Fosse Ardeatine, edificato a perenne ricordo del crudele massacro perpetrato dai nazisti a Roma il 24 marzo 1944 nelle cave di pozzolana della Via Ardeatina, fu solennemente inaugurato nel 1949 in occasione del quinto anniversario della strage. Il grandioso monumento, pur nelle semplicità e austerità della sua linea architettonica, è straordinariamente eloquente. Esso abbraccia in un solo complesso: le grotte, nelle quali venne consumato l'eccidio; il Mausoleo, ove sono raccolte le salme; il gruppo scultoreo, che sintetizza espressivamente la tragedia dei 335 martiri. In serata rientro in hotel, pernottamento.

2° giorno

Lunedì: Roma – Ostia Antica – Cerveteri - Roma

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Ostia Antica, Ostia fu una città del Latium vetus, porto della città di Roma, posta nelle vicinanze della foce del fiume Tevere. Incontro con la guida e visita del parco archeologico. Visita della Sinagoga di Ostia Antica, la più antica sede di culto ebraico in Europa occidentale e una dei più antichi luoghi di culto e della diaspora ebraica, posteriore solo alla sinagoga di Delo. Proseguimento per Cerveteri, una dei centri storici del Lazio più ricchi dal punto di vista artistico e archeologico. La presenza della famosa Necropoli della Banditaccia e di altre numerose testimonianze storiche sparse in tutto il territorio comunale, fanno di Cerveteri un centro turistico di una certa rilevanza. Inoltre si trova nella Tuscia Romana ma al confine con quella Viterbese, una zona costellata da castelli, borghi, siti archeologici, città fantasma e aree protette di grande fascino e di sicuro interesse. Dopo la visita guidata rientro a Roma e pernottamento.

3° giorno

Martedì: Roma

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida turistica per una giornata di visite nella capitale. La città eterna è una vera e propria miniera di tesori; un museo a cielo aperto contenente opere di inestimabile valore per le quali non basterebbe una vita per visitarle. Inizio della visita al Colosseo (biglietti inclusi), denominato dagli antichi Romani “Amphitheatrum Flavium”, fu costruito dall’Imperatore Vespasiano, nel 72 d.c. circa, e inaugurato da suo figlio Tito nell’80 d.c. L’edificazione avvenne nell’area occupata dall’enorme palazzo di Nerone, la Domus Aurea, costruita dopo il grande incendio di Roma del 64, che doveva essere una valle racchiusa tra i colli della Velia, Palatino, Celio, Oppio, e Fagutale ed era attraversata da un corso d’acqua che correva in direzione del Tevere. Visita al colle Palatino e ai fori Romani, i quali costituiscono una serie di cinque piazze monumentali edificate nel corso di un secolo e mezzo (tra il 46 a.C. e il 113 d.C.) nel cuore della città di Roma da parte di Giulio Cesare e degli imperatori Augusto, Vespasiano, Nerva e Traiano. Visita al Ghetto Ebraico, rappresenta uno dei tesori nascosti più belli di tutta la capitale. Visitare questo piccolo quartiere, delimitato dal Tevere da una parte e da Piazza Venezia dall’altra, rappresenta un’esperienza non solo culturale e religiosa, per via della Sinagoga e del museo ebraico, ma anche gastronomica, grazie ai numerosi ristorantini tipici sparsi per tutto il ghetto. È considerato il più antico del mondo occidentale. Visita alla Sinagoga la quale rappresenta una delle mete turistiche più amate del ghetto di Roma. Il Tempio Maggiore si presenta con un grande edificio di due piani a base quadrata sormontato da una grossa cupola. La Sinagoga del ghetto di Roma è anche, e soprattutto, un luogo di preghiera e un importantissimo punto di riferimento culturale per l’intera comunità ebraica. Nei sotterranei hanno sede il museo ebraico e il Tempio spagnolo, una piccola sinagoga che merita una visita. Al termine delle visite, rientro in hotel.

4° giorno

Mercoledì: Roma – Tivoli – Subiaco – Roma

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e trasferimento a Villa Adriana, una residenza imperiale extraurbana fatta realizzare dall’imperatore Adriano durante la prima metà del II secolo presso Tivoli. Visita guidata di queste bellissime rovine ed a seguire visita di Villa d’Este: Villa d’Este è un capolavoro del Rinascimento italiano e figura nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Visita a Villa Gregoriana, la cartolina paesaggistica di Tivoli, un incantevole parco verde gestito dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) e caratterizzato da boschi, grotte, sentieri e da una cascata. Proseguimento per Subiaco e visita del Monastero di San benedetto. Il monastero di San Benedetto, o Santuario del Sacro Speco, è un antico monastero benedettino, uno dei più significativi luoghi spirituali per la Chiesa. Al termine delle visite rientro in hotel a Roma.

5° giorno

Giovedì: Roma – Palestrina – Anagni – Alatri – Roma

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e trasferimento a Palestrina, visita del Santuario della fortuna Primigenia e Tombe, un complesso sacro dedicato alla dea Fortuna della città di Praeneste. Visita al Museo archeologico Nazionale edificato una prima volta nell’XI secolo sui resti del santuario della Fortuna Primigenia, tempio di età tardo-repubblicana, fu demolito e ricostruito nel XV secolo. Sarà possibile fare una passeggiata fino a Castel San Pietro Romano il quale sorge arroccato su una collina e guarda dall’alto dei suoi 763 metri di altezza il panorama del Monte Ginestro. Proseguimento per Anagni, La città dei papi così chiamata sia perché diede i natali a ben 4 pontefici sia perché per un lungo periodo fu considerata la sede ideale per le loro residenze al di fuori di Roma. Visita delle principali attrazioni come la cattedrale e il palazzo papale. Continuazione per Alatri, visita dell’Acropoli di Alatri, nota localmente come Civita, è posta nel cuore del centro storico di Alatri, sulla cima del colle su cui sorge la città, a circa 500 m s.l.m. La rocca è cinta da mura in opera poligonale, dette mura ciclopiche; vi si accede da due porte e da una rampa alla base della quale si ergeva in antichità un portico di cui rimangono alcune rovine. Su di essa sorgono la concattedrale di San Paolo e il vescovado. Al termine delle visite rientro in hotel.

6° giorno

Venerdì: Roma

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e inizio della visita guidata della città. Si potrà ammirare il meraviglioso Castel Sant’Angelo (biglietti inclusi), originariamente costruito come mausoleo per l’imperatore Adriano, ed a seguire visita di alcune delle piazze più belle della città come Piazza del Popolo, Piazza Navona e Piazza di Spagna, una piazza elegante e raffinata, grazie alla cornice offerta dai palazzi color ocra, alla fontana del Bernini e alla scalinata su cui si erige la chiesa della Trinità dei Monti. Visita alla Fontana di Trevi e al Pantheon, un imponente tempio dedicato a tutti gli Dei romani che si fonda su una struttura circolare sulla quale si erige un portico di grandi colonne corinzie in granito. Al termine delle visite rientro in hotel, preparazione per lo shabbat.

7° giorno

Sabato: Roma

Intera a giornata a disposizione per lo shabbat e tempo libero. Pernottamento in hotel.

8° giorno

Domenica: Roma – Sermoneta – Cori – Velletri – Roma

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e trasferimento a Sermoneta. Visita di questo borgo. Sermoneta è senza dubbio uno dei borghi più belli del Lazio e d’Italia, una cittadina senza tempo avvolta in un atmosfera unica e suggestiva, situata nella Pianura Pontina a due passi dai Monti Lepini. Questo luogo incantevole, caratterizzato dalla presenza del Castello Caetani e dal suo splendido centro storico, offre un viaggio speciale alla scoperta dei borghi medievali del Lazio. Visita della Sinagoga, la quale costituisce la testimonianza più importante della presenza ebraica a Sermoneta. L’insediamento ebraico a Sermoneta risale intorno alla seconda metà del XIII secolo. L’inserimento degli ebrei all’interno della città venne favorito dagli ottimi rapporti che instaurarono con la famiglia Caetani, il soggiorno a Sermoneta degli ebrei s’incamminò verso un rapido declino all’inizio del Cinquecento, quando le relazioni con la famiglia Caetani subirono un brusco cambiamento di tendenza, che portarono all’introduzione di misure restrittive nei loro confronti. Al termine della visita partenza per Cori, cittadina nell’Agro Pontino, in posizione elevata sopra i pendii dei Monti Lepini, che segnano il confine tra la pianura di Latina e le prime alture della catena appenninica. Visita della Chiesa della Santissima Annunziata e del Tempio di Ercole. Visita alla Sinagoga e alla zona ebraica di Cori. Dalla prima metà del ‘500 almeno fino alla metà del XVI secolo, la comunità ebraica corese visse certamente un periodo florido: gli ebrei svolgevano attività creditizia, esercitavano la professione medica, operavano nel settore del commercio di tessuti, derrate alimentari e bestiame, nell’agricoltura e nell’artigianato. Al termine della visita proseguimento per Velletri e visita delle zone ebraiche con Il quartiere ebraico veliterno ubicato nelle Decarcìe Portella/Collicello, tra: via della Stamperia, via della Trinità e vicolo del Serpe, e la sinagoga ubicata in via della Stamperia; ancor oggi, dell’antico edificio è rimasta in piedi una delle pareti esterne, con in cima un rosone a forma di stella di Davide. Al termine, rientro a Roma, pernottamento.

9° giorno

Lunedi: Roma – Giro dei Castelli Romani – Castelgandolfo – Viterbo

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e inizio della visita e del percorso lungo i castelli Romani passando anche per Castelgandolfo. Il territorio di quelli che sono popolarmente e storicamente conosciuti come “Castelli Romani” corrisponde geograficamente ai rilievi dei Colli Albani, posti poche decine di chilometri a sud-est di Roma. Dalle rovine romane di Albano, ai palazzi nobiliari di Ariccia, ai panorami mozzafiato sul lago a Nemi, la nostra visita svelerà tutti i luoghi più magici di questi affascinanti colli. Al termine trasferimento a Viterbo, sistemazione in hotel.

10° giorno

Martedì: Viterbo – Villa Lante (Bagnaia) – Villa Farnese (Caprarola) - Viterbo

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e inizio della visita guidata. Viterbo è una città del Lazio. Il Palazzo dei Papi, un edificio con un’elegante loggia, era la sede papale nel XIII secolo. Nelle vicinanze si trova la Cattedrale di San Lorenzo, con la sua torre campanaria gotica, affreschi e un fonte battesimale del XV secolo. Il Museo Colle del Duomo ospita manufatti archeologici e una collezione d’arte sacra. Il Palazzo dei Priori è il municipio affrescato in Piazza del Plebiscito. Verso la metà del XV secolo, gli ebrei di V. abitavano nella contrada S. Biagio, posta nella zona centrale della città, su cui si affacciava il Palazzo dei Priori del Comune, divenuto nel 1510 sede del Legato Apostolico. Nella medesima area si trovavano pure le botteghe ebraiche, ubicate lungo la via S. Lorenzo, che dalla Piazza del Comune conduceva alla cattedrale. Visita del quartiere ebraico, della Sinagoga e del cimitero. Poi due brevissimi viaggi per visitare nelle vicine Bagnaia e Caprarola due magnifiche Ville rinascimentali ed i loro giardini costruiti da due delle famiglie più importanti e influenti di Roma: Villa Lante e Villa Farnese. Al termine rientro in hotel.

11° giorno

Mercoledì: Viterbo – Civita di Bagnoregio – Orvieto – Bolsena - Montefiascone – Viterbo

Prima colazione in hotel. Partenza per la vicina Civita di Bagnoregio, un minuscolo borgo arroccato sulla sommità di uno sperone di roccia tufacea raggiungibile solo attraversando un minuscolo ponte su un piccolo canyon. Prima che il turismo scoprisse Bagnoregio di recente, non ci abitava praticamente nessuno. Ora la sua popolazione permanente è salita alla cifra “sbalorditiva” di circa 11 persone. Troverete però un borgo estremamente affascinante e suggestivo anche grazie alla sua posizione molto insolita, ricca di botteghe di prodotti artigianali e piccoli ristoranti e caffè. La nostra prossima tappa sarà Orvieto, attraverso la vicina Umbria, una città affascinante che si erge drammaticamente sopra le pareti quasi verticali delle rupi di tufo che sono completate da mura difensive costruite con la stessa pietra. Il suo monumentale Duomo con la sua magnifica facciata gotica, il Palazzo dei Papi, Piazza San Lorenzo e il suo quartiere medievale ben conservato sono un piacere da vedere e visitare. Una perla della nostra visita ad Orvieto sarà il Pozzo di San Patrizio, opera di ingegneria realizzata dall'architetto Antonio da Sangallo il Giovane tra il 1527 e il 1537 su richiesta di Papa Clemente VII che voleva assicurare ad Orvieto l'approvvigionamento idrico in caso di assedio dopo essere fuggito da Roma. Ci sposteremo quindi a Bolsena, un pittoresco paese sulle rive del Lago di Bolsena e, sulla via del ritorno a Viterbo, ci fermeremo a Montefiascone, un caratteristico borgo con una superba vista sul lago e sul territorio circostante. Qui, sulla terrazza panoramica, ci godremo un aperitivo al tramonto (da pagare sul posto). Rientro in hotel in serata e pernottamento.

12° giorno

Giovedì: Viterbo – Tarquinia – Tuscania – Viterbo

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e trasferimento a Tarquinia uno dei centri più importanti e artisticamente più rilevanti dell’Etruria. Borgo dalle piccate caratteristiche medievali, è un luogo archeologico che ha conquistato, di recente, una fama internazionale. Visita al Palazzo Vitelleschi, sede del museo archeologico nazionale, della Necropoli di Tarquinia che racchiudono un gran numero di tombe a tumulo con camere scavate nella roccia, nelle quali è conservata una straordinaria serie di affreschi, che rappresentano il più cospicuo nucleo pittorico a noi giunto di arte etrusca e al tempo stesso il più ampio documento di tutta la pittura antica prima dell’età imperiale romana. Proseguimento per Tuscania, visita della basilica di San Pietro con le sue due torri arrivando, poi, al centro storico di Tuscania i colori caldi di palazzi e torri medievali, di chiese e fontane barocche, permettono di rivivere l’atmosfera degli antichi borghi della Tuscia che si fondono armoniosamente con il paesaggio circostante: la piazza del Comune, circondata da coperchi di sarcofaghi etruschi, da cui si domina l’antichissima fonte delle Sette Cannelle, il palazzo Baronale e un tratto della cinta muraria. Al termine rientro in hotel.

13° giorno

Venerdì: Viterbo – Pitigliano – Sovana - Sorano - Viterbo

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e trasferimento a Pitigliano. Chiamata anche la “Piccola Gerusalemme”, infatti durante il periodo dell’occupazione tedesca, la città di Pitigliano si schierò fortemente contro la deportazione, molti cittadini rischiarono la propria libertà e la vita pur di proteggere i propri compaesani di religione ebraica, e soprattutto nelle campagne la vasta rete di solidarietà formatasi permise di salvare molte vite. Il 18 Marzo 2002 presso l’Istituto Yad Vashem di Gerusalemme è stata conferita l’onorificenza dei Giusti tra le Nazioni ad alcune famiglie di Pitigliano, per le loro gesta eroiche nel tentativo di salvare i propri concittadini. Visita dei principali siti di interesse ebraico come il ghetto, il cimitero e la Sinagoga, costruita nel 1598 per iniziativa del tessitore Leone di Sabato. Fu restaurata una prima volta nel 1757 in seguito al crollo del tetto. Continuazione per Sovana. La città di Sovana ha mantenuto inalterate gran parte delle sue caratteristiche principali - riuscendo ad evitare le ristrutturazioni in stile barocco che troppe volte hanno cambiato l'aspetto di molte chiese, monumenti e città di quest'area in Toscana. Prima del rientro a Viterbo, visita di Sorano, nota anche come la Matera della Toscana. Tempo libero per i preparativi per lo shabbat.

14° giorno

Sabato: Viterbo

Intera a giornata a disposizione per lo shabbat e tempo libero.

15° giorno

Domenica: Viterbo – Porto Santo Stefano - Roma

Prima colazione in hotel e check-out. Trasferimento a Porto Santo Stefano. Imbarco per un’escursione in barca di lusso per scoprire l’Argentario. Il Monte Argentario è uno dei gioielli paesaggistici della Maremma. La penisola è collegata alla terraferma soltanto da tre strette lingue di terra e ha alcune delle spiagge più belle della regione. In questa piccola baia si può sguazzare nelle splendide e calme acque cristalline. Caffè, bar e gelaterie si possono tutte raggiungere a piedi. Infatti il pittoresco villaggio di Porto Santo Stefano si trova a pochi metri di distanza. Da qui partono i traghetti per l'isola del Giglio e le altre isole toscane. L’isola di Giannutri la più piccola dell'Arcipelago toscano. Selvaggia e rocciosa, è larga meno di un 1 km e lunga circa 3, con una costa di 11 km. Non vi transitano macchine e non ci sono alberghi. Meta prediletta dai gabbiani che qui vengono a nidificare, Giannutri è un’isola rocciosa prevalentemente calcarea, area naturale protetta, sito di interesse regionale compreso nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. Al Termine dell’escursione partenza per Roma, sistemazione in hotel.

16° giorno

Lunedi: Roma - Roma Fiumicino - Rientro

Prima colazione in hotel e check-out. Incontro con l’autista per il trasferimento in aeroporto e partenza con volo di ritorno.

Quote per persona, a partire da:

Partenza2 partecipanti4 partecipanti6 partecipanti
DoppiaDoppiaDoppia
Dal 1 Gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022€ 10.100€ 6.400€ 5.100

Note

ATTIVITA’ OPZIONALI (questi sono solo degli spunti, siamo aperti a gestire qualsiasi richiesta):

1) GIORNO IN PIÙ A ROMA PER VISITARE ALCUNE DELLE MOLTE ATTRAZIONI CHE NON POTREMO INCLUDERE NEI 3 GIORNI DEL NOSTRO TOUR;
2) PASSEGGIATE ED ESCURSIONI IN QUALSIASI AREA COMPRESA NEL TOUR – cioè, SULLA MONTAGNA DELL’APPENNINO, SU ROVINE E SITI ARCHEOLOGICI ISOLATI, SU MONASTERI O CHIESE ISOLATE
3) LEZIONI DI CUCINA ITALIANA;
4) QUAD CULTURA NELLA ZONA DI CERVETERI;
5) SHOPPING IN OUTLET;
6) GO KART E BICICLETTATE

SERVIZI OPZIONALI:

PASTI KOSHER: a partire da 1.370€ a persona. Trattamento di pensione completa con pasti kosher certificati, preconfezionati, in tutte le giornate del viaggio.


La quota comprende

  • Bed & Breakfast in camera doppia Superior o De Luxe in hotel 4 stelle o superiore
  • pick-up e drop off in aeroporto
  • trasporto per tutte le destinazioni in minivan di lusso privato, biglietti d’ingresso (dove specificato) delle principali attrazioni
  • attività ed escursioni incluse nel programma
  • guide professionali in privato in lingua italiana o inglese
  • assicurazione medica e bagagli.

 

La quota non comprende

  • Voli e tasse aeroportuali
  • assicurazione annullamento volo
  • snack e pasti se non altrimenti specificato
  • tasse di soggiorno
  • biglietti di ingresso da acquistare sul posto
  • tratte in taxi per brevi spostamenti dentro le città
  • ulteriori “Itinerari” e “Attività” disponibili a pagamento
  • spese di carattere personale e quanto altro non menzionato nella voce “La quota include”.
Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 13 giorni / 12 notti

da € 4200

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 3000

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 1150

Durata: 4 giorni / 3 notti

da € 860

Articoli che potrebbero piacerti

Pitigliano piccolo centro è ricordata come “la piccola Gerusalemme”, per la storica presenza di una comunità ebraica da sempre ben integrata nel contesto sociale della città. Le mura che circondano Pitigliano sono di origine etrusca e sono state ampliate e rinforzate nel 13°. Per accedere all’interno del paese le attraverseremo tramite una porta costruita nel […]

Si ha notizia della presenza ebraica a Verona fin dal VI secolo. Comunque le prime testimonianze certe risalgono attestano la presenza di una consistente comunità ebraica intorno al 1200 periodo nel quale si ha notizia dell’esistenza di un Tribunale Rabbinico e della presenza a Verona di Rabbi Eliezer, grande autorità rabbinica del tempo e di […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

LaTour I-Talya
Via Brecce Bianche 68 - 60013 Ancona

Premio Turismo responsabile Italiano 2011