5 giorni / 4 notti

Long Weekend – Firenze & Chianti

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.latouritalya.com/it?p=1014
per informazioni: LaTour I-Talya
Via Brecce Bianche 68 - 60013 Ancona
Tel. 0712089301 -

Long Weekend – Firenze & Chianti

FIRENZE

La culla del Rinascimento, la città delle incomparabili bellezze artistiche, delle tradizioni culturali, del buon vino e di specialità gastronomiche riconosciute nel mondo. Passeggiare e perdersi fra le strette viuzze del centro storico, può a volte portare alla scoperta di aspetti affascinanti e sconosciuti di una città unica, che rivela un patrimonio culturale appartenente ad epoche diverse.

  • HOTEL ART ATELIER 4* o similare

 

La Galleria degli Uffizi: La Galleria occupa il primo e secondo piano del grande edificio costruito tra il 1560 e il 1580 su progetto di Giorgio Vasari: è uno dei musei più famosi al mondo per le sue straordinarie collezioni di sculture antiche e di pitture, dal Medioevo all’età moderna. Le raccolte di dipinti del Trecento e del Rinascimento comprendono alcuni capolavori assoluti dell’arte di tutti i tempi: Giotto, Simone Martini, Piero della Francesca, Beato Angelico, Filippo Lippi, Botticelli, Mantegna, Correggio, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio, oltre a capolavori della pittura europea, soprattutto tedesca, olandese e fiamminga. L’importante collezione di statue e busti dell’antichità della famiglia Medici decora i corridoi della Galleria e comprende sculture romane antiche e copie da originali greci andati perduti.

 

Giardino di Boboli: Il bellissimo Giardino di Boboli è situato alle spalle di Palazzo Pitti. I Medici riuscirono a creare il modello di giardino all’italiana che divenne esempio per molte corti europee. Il giardino costituisce un vero e proprio museo all’aperto, con le sue statue antiche e rinascimentali, grotte, prima fra tutte quella realizzata da Bernardo Buontalenti, grandi fontane, come quella del Nettuno e dell’Oceano. Le successive dinastie Lorena e Savoia ne arricchirono ulteriormente l’aspetto, ampliandone la superficie fino a Porta Romana. Di grande suggestione è la zona a terrazzamenti dove si trova il settecentesco padiglione del Kaffeehaus, raro esempio di architettura rococò in Toscana o la Limonaia, costruita da Zanobi del Rosso fra il 1777 e il 1778.

 

Opificio delle Pietre Dure: Le sale del piccolo ma prezioso Museo, offrono la possibilità di ammirare i capolavori di un’arte che ha come protagonista la pietra dura nelle sue innumerevoli varietà. Creato da Ferdinando I de’ Medici, come manifattura per la lavorazione di arredi in pietre dure, l’Opificio trasformò nel tempo la sua attività lavorativa, negli ultimi decenni del secolo XIX, in attività di restauro, prima dei materiali prodotti durante la sua plurisecolare storia, per poi ampliare la propria competenza verso materiali affini.

 

Duomo di Firenze: Santa Maria del Fiore è il duomo di Firenze e si affaccia sull’omonima Piazza. È la quarta chiesa d’Europa per grandezza, dopo San Pietro a Roma, Saint Paul a Londra e il Duomo di Milano. ll primo vero obiettivo della costruzione era superare le cattedrali delle rivali toscane Pisa e Siena, sia in grandezza sia nella ricchezza dei decori in marmi e sculture. Il duomo è lungo 153 metri, con una pianta a tre navate che finiscono nell’enorme rotonda che sorregge la Cupola del Brunelleschi. Al suo interno si può ammirare uno dei più grandi cicli affrescati del mondo: 3600 metri quadri di dipinti, eseguiti tra il 1572-1579 da Giorgio Vasari e Federico Zuccari.   La Cattedrale si presenta immensa, ma quasi spoglia negli arredi. Questa sobrietà corrisponde all’ideale spirituale della Firenze medievale e del primo Rinascimento, che suggerisce, in termini architettonici, la spiritualità dei grandi riformatori della vita religiosa fiorentina. Il successivo arricchimento del Duomo, con sontuosi pavimenti in marmo colorato e nicchie “a tempietto”, appartiene ad un secondo momento della storia della Cattedrale, sotto il patronato dei granduchi nel ‘500. La costruzione di Santa Maria del Fiore durò circa 170 anni, con la parteciparono dei più importanti artisti del secolo.

 

Museo dell’Opera del Duomo: Rinnovato nel 2015 e concepito come un percorso alla scoperta dei luoghi e degli artisti che hanno dato vita al Rinascimento, è oggi uno dei più importanti musei del mondo, sia per il valore e il numero delle opere d’arte custodite, che per l’avanguardia architettonica e tecnologica dei suoi ambienti e dei suoi corredi museografici. Conserva oltre 750 opere per 720 anni di storia: statue e rilievi medievali e rinascimentali in marmo, bronzo e argento dei maggior artisti del tempo. Capolavori che, nella maggior parte dei casi, furono realizzati per gli esterni ed interni delle strutture ecclesiastiche che ancora oggi sorgono nei pressi del Museo: il Battistero di San Giovanni, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore e il Campanile di Giotto.

 

Il Campanile di Giotto: Il Campanile di Giotto è una delle quattro componenti principali di Piazza del Duomo.

Alto 84.70 metri e largo circa 15 è la più importante testimonianza dell’architettura gotica fiorentina del Trecento, per lo slancio verticale che non abbandona il principio della solidità.

Rivestito di marmi bianchi, rossi e verdi come quelli che adornano la Cattedrale, il maestoso campanile a base quadrata, considerato il più bello d’Italia, fu iniziato da Giotto nel 1334.

 

La Cupola di Brunelleschi: Costituita da due calotte di forma ogivale tra loro collegate, la Cupola ottagonale fu voltata dal 1418 al 1434 secondo il progetto di Filippo Brunelleschi, presentato ad un concorso nel 1418 ed accettato dopo molti contrasti nel 1420. Un capolavoro capace di resistere al passare dei secoli, che oggi incanta chiunque lo osservi da lontano, la Cupola ha un diametro di 45,5 metri.

Nel 1418 l’Opera di Santa Maria del Fiore bandisce il concorso che Brunelleschi vince, ma solo due anni dopo i lavori avranno inizio e dureranno fino al 1434. Il 25 marzo del 1436 la Cattedrale fiorentina viene consacrata da Papa Eugenio IV.

 

Siti Ebraici: La Sinagoga di Firenze, bellissimo esempio di architettura sinagogale dell’Emancipazione, risalta nelle sue forme monumentali ad affermare l’inserimento della comunità nella società civile e la raggiunta parità di diritti, il Museo ebraico di Firenze inaugurato nel 1981 per iniziativa degli “Amici del Museo Ebraico a Firenze” offre un panorama storico della comunità degli Ebrei a Firenze e del loro legame con la città. Cimitero di Caciolle e quello di viale Ariosto, il tabernacolo della Vergine, gli oratori di via delle oche e il ghetto di Firenze istituito da Cosimo I de’ Medici nel 1570, in quest’area, si svolgeva la vita quotidiana della locale popolazione ebraica. Due sinagoghe – quella italiana e quella spagnola o levantina – affacciavano su una piazza centrale dove un pozzo forniva l’acqua per l’intero insediamento. Fiesole, con i sui 300 m. di altitudine domina il centro di Firenze che dista solo 5 Km. Il paesaggio è punteggiato da olivi, cipressi, da macchie di bosco e da case e ville inserite in questo quadro con sapienza secolare.

Possibilità di prolungare il soggiorno e abbinare i diversi minitours, programmi e quote su richiesta.

Dopo aver visitato le meraviglie italiane, foste interessati a proseguire il vostro viaggio in Israele abbiamo una forte partnership con il tour operator GO ASIA (https://www.goasia.it/destinazioni/israele/).

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 1 Gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022su richiesta

Note

  • Riduzione terzo letto e supplemento camera singola: su richiesta

 

  • Added Values: possiblità di upgrade alla categoria di camera superiore secondo disponibilità dell’hotel.

La quota comprende

  • Pensione completa in camera doppia standard in hotel 4 o 5 stelle – tutti i pasti e gli spuntini possono essere forniti glatt kosher su richiesta
  • pick up e drop off in aeroporto
  • trasporto per tutte le destinazioni in pullman / minivan di lusso (a seconda delle dimensioni del gruppo)
  • biglietti d’ingresso per tutte le attrazioni turistiche e qualsiasi altra attività inclusa
  • guide professionali di lingua inglese, assicurazione medica e bagagli. Biglietti d’ingresso: La Galleria degli Uffizi, Opifico delle Pietre Dure, Duomo, Museo dell’Opera, Campanile di Giotto, Cupola di Brunelleschi, Giardino di Boboli
  • Esperienza Wine Tour privato mezza giornata con degustazione di vino nel Chianti Classico
  • Esperienza Wine Tour privato mezza giornata con degustazione cru presso Cantine Antinori

La quota non comprende

  • Voli e tasse aeroportuali
  • assicurazione annullamento volo
  • tasse di soggiorno (per legge in Italia ogni comune può addebitare a propria discrezione una tassa di soggiorno compresa tra circa € 1,50 e € 2,50 a persona al giorno da pagare in hotel al momento del check out
  • ulteriori “Itinerari” e “Attività” disponibili a pagamento
  • spese di carattere personale e quanto altro non menzionato nella voce “La quota include”
Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 1150

Durata: 4 giorni / 3 notti

da € 860

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 370

Articoli che potrebbero piacerti

Una città nella città, un itinerario del Ghetto di Venezia, tra Museo Ebraico, sinagoghe e il “Sestiere di Cannaregio” il quartiere che appunto include anche il Ghetto cityUna città nella città, un itinerario del Ghetto di Venezia, tra Museo Ebraico, sinagoghe e il “Sestiere di Cannaregio” il quartiere che appunto include anche il Ghetto. Questo […]

Alatri è un piccolo paese dalle mille anime. E’ un centro che conserva mura megalitiche intatte le cui origine si perdono nelle pieghe del tempo e un’incredibile necropoli etrusca. E’ una cittadina che ha conosciuto la dominazione romana e le invasioni barbariche e che ha vissuto le lotte tra il papato e l’impero. Non stupisce […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

LaTour I-Talya
Via Brecce Bianche 68 - 60013 Ancona

Premio Turismo responsabile Italiano 2011